Avete il vestito giusto, le scarpe sono presenti, la borsetta è pronta, il trucco c’è, i gioielli sono al proprio posto ma le unghie? Che ci crediate o no, le unghie sono uno dei indicatori di personalità che la maggior parte noterà subito. Affinché le tue unghie siano belle e ordinate, potete farlo autonomamente o c’è l’opzione di concedersi qualche ora di relax e abbandonarsi al lovor di Martina Klarić Županić nel suo salone “Crimi nails”. Con il suo approccio energico e confortevole, Martina ci ha detto che cosa significano le unghie nella presentazione quotidiana della persona, come ha deciso di aprire il salone e quali sono le tendenze.

UNGHIE NEL PRIMO PIANO

– Le unghie si ritrovano per lo più in primo piano. Se una persona entra in un negozio, si presenta a qualcuno, in ufficio o in banca o in qualsiasi aspetto sociale, le unghie sono sempre visibili. Anche per una deformazione professionale, la prima cosa che vedo in una persona è la mano. Ogni donna dovrebbe avere unghie messe a posto. Non devono necessariamente essere con la lacca, ma almeno che siano messe a punto con la manicure. Le unghie rivelano molto di una persona, soprattutto se sono corrose, il che è molto brutto da vedere. È importante che le unghie abbiano un aspetto gradevole. Penso che le donne oggi trovino il tempo per se stesse, solo per via di questo stile di vita veloce. Ho molti clienti che vengono con l’intenzione di almeno un’ora o due di relax. Questa è una grande soluzione per lo stato mentale di una persona. Mi occupo delle abbellimento delle unghie da cinque anni, ma quando Samanta, la mia lavoratrice, lavora me le fa, ne sono molto felice. Mi sento in quel momento come se non lo avessi mai visto. Certamente è bene che ogni donna venga, si sieda, parli e si permetta una piacevole terapia di rilassamento.

DALLA FACOLTÀ AL SALONE

– Ero al terzo anno di studio, e la ragazza che ci faceva le unghie in quel periodo aveva una gravidanza rischiosa, e allora mi sono messa a cercare qualcuno che lo facesse bene. Ho deciso di provarlo da sola e ho ordinato il materiale di qualità perché non volevo risparmiare su me stessa. Poi un’ amica venne da me e propose di praticarlo sulle sue unghie, dopo di lei, venne un’altra amica per lo stesso motivo. Come ho notato che lo stavo facendo bene, ho risparmiato i soldi lavorando e ho pagato la prima istruzione, e mezzo anno dopo ho aperto un salone.

UN PO’DI TEMPO IN PIÙPER L’UNICITÀ

– Prima la nail art era molto semplice, un paio di linee, qualche punto, un diamante, ma poi hanno iniziato con i disegni particolari con vari colori acrilici e questo è durato per un po’ di tempo. Ora tutto è stato nuovamente semplificato. Ogni anno le tendenze cambiano. Ora ci sono alcune nuove tecniche con inchiostri alcolici, fogli vengono utilizzati e rivelano infinite possibilità per la nail art. Molto importante è la qualità del materiale e la nail art stessa. Oggi, si cerca di risparmiare molto sulla qualità perché tutti vogliono guadagni veloci e tutto è a tempo breve per ottenere più soldi possibili per gli investiti minimi, che è l’errore più grande che posso fare perché tutto dovrebbe essere al top sia il materiale che della qualità di nail art. Noi nel salone ci diamo del tempo per rendere le unghie quanto più possibile particolari.