Se andiamo tutti descrivere l’amore, avremmo davvero un gran numero di descrizioni, ma in ogni descrizione certamente si noterebbe che l’amore è qualcosa che ci sveglia e per il quale motivo si eliminano tutti i tipi di confini, così come è nella vita della giovane ed energica Rene Sain, una delle rappresentanti della Nazionale di pallavolo femminile della Croazia

Rene si lascia trasportare completamente dall’amore nella sua vita. Sia la vita privata che quella professionale sono piene d’amore, è legata alla propria città natale, Parenzo, si trova in un rapporto in cui il suo partner la capisce, sostiene e segue e si concede al suo grande amore, la pallavolo. In una breve conversazione nella sua città natale accanto al suo partner, Rene ci ha parlato appunto sulla sua vita attuale legata sempre alla pallavolo.

TUTTO È AMORE

– Penso che Parenzo sia il posto più bello del mondo ed anche se non sono spesso a Parenzo, lo sento ancora come casa mia. Qua ho tutte le persone care. Se sarei tanto legata a Parenzo, mi piacerebbe vivere da qualche parte vicino al mare, forse in Francia, Spagna od a Costa Azzurra. Marko ed io stiamo cercando di passare più tempo possibile insieme. Trascorriamo ogni piccolo momento libero insieme. Non è facile per noi, ma ci amiamo. Quando l’amore è presente, non ci sono confini. Adesso ho avuto l’opportunità di stare un po’ di più a casa ed è stato perfetto. Vivo giorno per giorno. Non sai mai cosa succederà domani. Sono contenta di quello che ho e posso dire che ora non mi manca niente.

SOLO SPORT

– Per ora sono solo interessato alla pallavolo. Se un giorno si presenterà qualcosa di interessante, lo accetterò, perché no, ma ora ho solo tempo per la pallavolo. Lo sport è tutto per me. Il mio presente sono solo le partite e gli allenamenti.

LA PALLA NON È ANCORA CADUTA

– La palla non è ancora caduta e non deve cadere. Ora la concentrazione si trova sul lavoro con la rappresentazione. Adesso saremo a Varaždin per i preparativi per la Golden League. Ci troviamo tra le prime quattro squadra più forti, e più tardi siamo in attesa del Final Four che si svolgerà proprio a Varaždin. Dopo una breve pausa, avremo tanto da fare con i preparativi per il Campionato Europeo che si terrà ad agosto. Durante l’estate avrò solo una settimana di tempo libero. Con la rappresentazione, vogliamo fare qualcosa di più, sia le giocatrici che l’allenatore. Abbiamo un ottimo allenatore e penso che anche la squadra sia fantastica. Dopo l’estate vedrò dove continuerò a giocare.

FACCIO CIÒ CHE AMO

– Dal mio punto di vista, posso dire che vale la pena impegnarsi nella pallavolo perché veramente mi piace molto ed è la cosa più importante. Faccio ciò che amo e mi riempie. So lavorare con le bambine. Loro sono più interessate a giocare che alla pallavolo. Le ragazze un po’ più grandi ascoltano, chiedono e sono interessate a tutti i dettagli.