La psicologa dell Città Sana di Parenzo Emina Nezirević ha esaminato il rapporto tra l’uomo ed il cane, e vide i benefici interessanti che influenzano lo sviluppo del bambino ma anche dell’adulto. Come lo riferisce Emina, il rapporto tra l’ uomo ed il cane esiste da quando l’uomo ha accolto il lupo per avere la protezione ed effettuare la caccia. Oggi, questo ruolo è cambiato in modo significativo, le persone con i loro cani creano un forte legame emotivo, di conseguenza, non sorprende che il cane è spesso chiamato ‘ il miglior amico dell’uomo’.

BAMBINI E CANI

– Quando si parla di salute fisica, è noto che i bambini che crescono in un cane fin dalla loro prima età hanno un sistema immunitario più forte. Il cane porta abbastanza impurità a casa, il che riduce il rischio di asma o di qualche tipo di allergia al bambino. Questi bambini sono in genere più attivi fisicamente, più motivati, trascorrono più tempo in natura, il che favorisce la loro salute fisica. Si ritiene che socializzare con un cane influenzi lo sviluppo cognitivo del bambino. Sebbene siano state condotte poche ricerche in questo settore, tutte mostrano che la vita con gli animali domestici facilita l’adozione di un linguaggio e aumenta le abilità verbali in un bambino. Il cane rappresenta un incoraggiamento verbale attraente, stimola il bambino a comunicare e riempie il ruolo d’ascoltatore del bambino. Le ricerche dimostrano che i bambini con i cani sviluppano più l’empatia e l’autostima in confronto con i bambini che non hanno un cane. Quando un bambino si prende cura di un cane insieme ai suoi genitori, acquisisce un senso di responsabilità, che è molto importante per costruire l’autostima di un bambino. Si dovrebbe anche tenere conto dell’età del bambino e delle sue capacità. Un bambino di tre anni è in grado di riempire la ciotola di un cane con l’acqua o di pettinarlo ma non è in grado di fargli fare una passeggiata. Man mano che il bambino cresce, i compiti crescono, così il bambino può gradualmente adempiere a tutte le cure del cane. Attraverso la cura di un animale domestico, il bambino sviluppa anche un senso di responsabilità e tolleranza, ma anche, con il cane, diventa calmo ed equilibrato. La relazione positiva tra il cane e il bambino gioca un ruolo significativo nello sviluppo dell’empatia e nella capacità di capire come si sente l’altra persona. Nell’interazione con il cane, il bambino impara a capire i suoi bisogni e sentimenti e, quindi, si sviluppa la simpatia non solo per gli animali, ma anche per gli altri esseri viventi.

ADULTI E CANI

– A differenza di altri animali, i cani hanno creato un’armonia speciale con le persone, con i loro comportamenti e le loro emozioni. Sono in grado di imparare e comprendere molte parole che le persone usano nella comunicazione quotidiana e sono anche sensibili al tono della voce, al linguaggio del corpo e ai gesti che usano i loro proprietari. Negli ultimi anni, le ricerche mostrano che sempre più persone che sono proprietari di animali domestici hanno un rischio ridotto di malattie cardiache, obesità, disturbi mentali e hanno una migliore qualità della vita in generale. Nell’area della salute mentale, è stato notato che le persone dopo pochi minuti di socializzazione con un cane si sentono meno disturbate. In questo caso, ci sono cambiamenti nel corpo che possono migliorare l’umore. Abbassa il livello di cortisolo ormone dello stress e aumenta la produzione di dopamina e serotonina, l’ormone della felicità, la cui carenza nell’organismo direttamente associata alla depressione. I cani attraverso diversi canali aiutano il loro proprietario ad alleviare i sintomi di ansia e depressione. Passeggiate quotidiane in persone depresse aiutano a rompere la routine, aumenta la probabilità di incontrare nuove persone, migliora notevolmente la salute fisica che riduce il rischio di malattie cardiache, si abbassa la pressione sanguigna, migliora la qualità del sonno, accelera le endorfine metabolismo. La maggior parte dei proprietari di cani li guarda come membri della famiglia con cui creano una relazione forte, intensa e di lunga durata. Solo perché svolgono un ruolo così importante nella vita delle persone, i cani sono una potente fonte di supporto in quanto forniscono amore e compagnia incondizionati oltre a un senso di sicurezza. Si ritiene la compagnia di un cane contribuisce al benessere delle persone che sono emotivamente vulnerabili, i cui bisogni emotivi non sono adeguatamente soddisfatte, e quelli che stanno attraversando momenti difficili nella loro vita. I cani distraggono l’attenzione e spezzano la catena dei pensieri negativi. La cura del cane implica una grande responsabilità e dà una certa struttura al giorno. Non importa quale sia l’umore quando un cane chiede di alzarsi dal letto, per dargli da mangiare o per fare una passeggiata. La compagnia e la sicurezza che i cani forniscono migliorano significativamente la qualità della vita delle persone anziane ed il processo di invecchiamento stesso. Sappiamo che sono meno commoventi, hanno meno obblighi al giorno, spesso vivono soli e generalmente sentono più il significato della solitudine. La cura del cane può migliorare molti aspetti della salute fisica e mentale perché li incoraggia a muoversi, socializzare e fornire amore, riducendo così la sensazione di solitudine e aumentando il senso di soddisfazione.

IL CANE NON È UNA GIOCATTOLO

– Il cane non è un giocattolo ma un essere vivente che ha i suoi bisogni, richiede molta attenzione, tempo e risorse materiali, e dall’altra parte è in grado di fornire molte emozioni, divertimento e attaccamento. Prima di decidere di acquistare un cane, tenete presente che si tratta di un impegno che durerà per una vita tra 10 a 15 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *