Anna Tiani è uno dei giovani nomi della musica con cui la Croazia può vantarsi nel mondo. Con la sua voce e bell’aspetto Anne ha impressionato gli Inglesi, soprattutto dopo il suo ultimo progetto, in cui Paolo Gentilini l’ha aiutata a realizzare gli spot per le canzoni Wonder e Surrender.

I video geniali dove si collegano la filosofia della vita, l’amore, la natura, le relazioni e la voce dell’artista sono davvero impressionanti e vi faranno immergere in breve tempo nelle emozioni e nelle esperienze che la musicista racconta con il canto ed i testi accompagnati da morbidi toni musicali. Questo è il motivo per cui non siamo sorpresi dal fatto che piace molto al pubblico britannico.

In una breve conversazione, Anna ci ha raccontato cosa per lei rappresentano le relazioni interpersonali e come si trova a Londra a cospetto del suo soggiorno in Croazia.

PRIMI INIZI

– Il legame con la musica si è presentato molto presto, già nella scuola materna quando con quattro anni ha iniziato in qualche modo ia far parte del gruppo “Mini cantanti” guidato da Vlado Benussi e da allora non ho lasciato stare il microfono. Sto cantando ai festival e in qualche modo ho sempre sentito che la musica per me è un lavoro professionale e non solo un hobby.

RELAZIONI INTERPERSONALI

– Nessuno non è mai da solo, anche se non è visibile dall’esterno, c’è sempre un gruppo che lavora con me. Ho lavorato personalmente molto su altre cose oltre alla musica, sui costumi e scenografie, con l’aiuto della regista Paolo. La mia passione mi porta ad esibirmi in tutti gli aspetti, dalla musica e dal visuale al management ed il PR. Penso che se colleghi la musica al mondo visivo, si può ottenere qualcosa di particolare. Mi affascina la miscela di musica, estetica e grafica, e grazie a questa unione si è mostrato molto più ricco anche l’ultimo progetto. Sono molto ispirata dalle relazioni interpersonali, dall’amore e dagli aspetti dell’amore, sia nella mia esperienza diretta che quella degli altri. Mi piace trasmettere emozioni d’amore nelle canzoni.

LONDRA VS ZAGABRIA E ROVIGNO

– Londra è una città vivace. Tutto cambia continuamente e così sono le loro tendenze. Una persona dovrebbe essere pronta a vivere un ritmo simile, essere pronta ad incontrare nuove persone ed essere aperta al cambiamento. È qualcosa a cui dovevo abituarmi. A Londra, come in qualsiasi altra grande città, la competizione è grandissima. La cosa più importante è essere intransigente. Voglio lavorare sui miei continui progressi nella musica e connettermi con molte persone. È importante circondarsi sempre un buon gruppo di persone, una buona squadra, andare con la testa contro il muro e non mollare. Accanto a tutto questo, bisogna avere un sacco di fortuna ma anche lavorare. Quando torno a casa cerco sempre l’ispirazione e di riempirmi le batterie di energia. Sia a Zagabria che a Rovigno ho una buona squadra di persone con cui lavoro e che mi aiutano a costruire la mia carriera in Croazia. In Croazia è decisamente più tranquillo e questo fatto davvero mi piace. (foto: Deborah Besana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *