Dicono che la vecchia gallina fa buon brodo perché lì non ci sono mosche ma neanche le pulci. Tutto è sparito nei giovani giorni. Neanche un pulcino sa quanto una gallina. Nessun uovo è buono come un grande pesce.

Bene, se state pensando se prendere un giovane uccellino oppure una rondine matura, suggerisco una rondine matura.

Spero che continuate a leggere e che avete capito che sto parlando di donne e che non esiste alcun legame con l’erotica con gli animali. A chi piace lo faccia pure, ma io continuo a cercare le donne concrete. Gli animali mi sono venuti in mente da quando ho visto l’edititrice menzionare costantemente draghi, tigri, lupi e potenti membri del regno animale.

Ma torniamo alla gallina matura, il pesce che tutti vogliono, ma solo l’uomo vero la può avere. È una di quelle che non elogiano pubblicamente quanto è brava, quanto è bella, quanto è bona, quanto è migliore, quanto è … Non è che non si mostra. Si mostra e nella migliore luce senza un chilo di trucco, ma saggiamente silenziosa. Non è quello che siede su dieci sedie per scegliersene ogni giorno uno diverso secondo l’umore, qualcuno che si abbinerebbe con il suo vestito od i gioielli quel giorno, che forse ha comprato per lei. Lei si siede su una sola sedia, sua. Lei ama il concreto e non permette che la disturbino dei messaggi noiosi, anche se ne riceve molti come tutte le bone. È una di quelle che può essere seria quando è necessario, ma anche pazza quando è necessario. Non crea problemi perché crea un’esperienza indescrivibile.

Ed ecco perché non mi sono fatto sentire così a lungo. Mi stavo preparando per la Russia si per il calcio che per le ragioni lavorative ed il mio telefono squillò. Non mi ha inviato un messaggio tramite Messenger, né tramite altre app. Era un SMS. Ha scritto: “Esci domani per 13 ore. Verrò a prenderti. Non mi interessa nulla, devi essere libero in quel momento. ” Ho risposto semplicemente “Okay” e mi sono chiesto cosa questa donna con cinque anni più di me avesse in mente, una donna che mi aveva sempre sorpreso fino a quel momento. Sulla quarantina mi sentivo completamente perso, ma avevo un buon feeling. Mi sono lasciato andare. È arrivata esattamente alle 13 a prendermi. Non si era preparata in un modo particolare, non aveva un vestito sexy, era anche senza trucco, ma il fuoco le bruciava intorno e anche lei mi accese. Mi sono seduto in macchina e siamo pariti. Subito all’inizio è stata una corsa un po’ pazza per me. Non guidava come una pazza, ma ogni tanto scambiava la leva. Non sorrideva timida neanche non si scusava per lo scambio, ma con Non ridicolizzare ridicolmente, non ti scuserai perché la musica forte ha seguito la corsa. Mi sono visto entrare in un albergo mentre stava guidando, ma no. Si fermò nel mezzo del nulla. Lasciò la macchina e tirò fuori l’attrezzatura da pesca improvvisata dal sedile posteriore. Ha detto: “Ho sentito che stai andando bene nella pesca, quindi è il momento di vederti in azione”. E tutti i miei desideri sono caduti letteralmente in acqua. Ho pensato: “Che pazza! Lei mi porta a pescare! Potrei tornare a casa. ” Ho preso quel bastone, l’ho montato e ho cominciato a pescare. Siccome dovevo essere lì, almeno avrei avuto qualcosa per la cena. Mi sono seduto in silenzio e ho aspettato che le sue piccole braccia iniziassero a massaggiare. Ha iniziato dolcemente, così intensamente, così dolcemente … e poi si è seduta sulle mia ginocchia mcon la testa verso il mio naso. Ho sentito tutto il suo fuoco. Abbiamo iniziato a baciarci, afferrandoci e togliendoci la gola nell’acqua. Ha riso e mi ha chiesto: “Come stai quando sei imbarazzato?” E andò alla macchina. Pensavo che mi avrebbe lasciato andare nel mezzo del nulla, ma poi è uscita dal nulla. Posso ammettere che ero un po’ spaventato, ma quando si è avvicinata a me, tutto bagnato nell’acqua, ho interrotto il suo gioco e l’ho iniziata. Non ci siamo toccati e improvvisamente abbiamo sentito un suono da una certa distanza. Qualcuno si è avvicinato. Abbiamo raccolto rapidamente e siamo entrati in macchina. Questa volta stavo guidando, e lei appena sussurrato mentre l’abbigliamento: “E ‘una pesca molto tempo, ma il pesce e più dolce.” Rise e riempito con un sorriso sul suo volto. Poi siamo cresciuti e siamo andati in Russia. Presto tornerò in Istria e mi chiedo se le invierò un messaggio simile o aspetterò che quel pesce maturo venga di nuovo da me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *