Cinquanta artisti famosi, custodi del patrimonio immateriale croato, dell’esemble LADO arricchiscono quest’anno con le loro esigenti coreografie del programma dell’Arena.

Il programma “Ideju regruti”, che è firmato dal coreografo e direttore artistico dell’ ensemble LADO Andrija Ivančan, presenta le coreografie vincenti ai festival nazionali ed internazionali. La specialità di questo programma si sottolinea nella presentazione del patrimonio tradizionale dell’isola di Cherso, Murter ed i Croati di Moravia, nonché il gruppo che in fuga dai Turchi si stabilirono nel sud della Moravia.

Incuriositi dall’eccezionale successo dell’ ensemble LADO, abbiamo deciso di fare alcune domande al loro leader, l’uomo che guida la parola chiave nella creazione del programma di folclore superiore, Andrija Ivančan ed abbiamo scoperto quali sono le aspettative per le prestazioni in Arena, come esiste un crescente interesse per il folclore da parte dei giovani e qual’ è il segreto dell’armonia all’interno di questo grande gruppo di artisti.

ENSEMBLE LADO NELL’ ARENA

– L’esibizione nell’anfiteatro romano di Pola è il culmine dopo lo spettacolo nelle arene di Zagabria e Spalato. Più di questo non si può fare in Croazia. Questo progetto è estremamente impegnativo per i nostri artisti, soprattutto a causa delle alte temperature estive, ma ci stiamo lavorando durante tutta la prima parte dell’anno per dire che l’ ensemble è al top della forma ed il programma è perfettamente addestrato. Consideriamo che il concerto di Pola sia il nostro concerto centrale in questa stagione. È anche la sfida più grande sia per i performer che per la produzione perché per l’esibizione di LADO è estremamente difficile preparare la tonalità giusta. Vale a dire, la migliore orchestra è composta da 14 musicisti, mentre i ballerini ballano e cantano allo stesso tempo e devono soddisfare numerosi dettagli tecnici per rendere le performance di LADO a livello mondiale.

I GIOVANI SONO INTERESSATI PER IL FOLCLORE

– Non posso parlare per gli altri servizi culturali, ma quello che si nota d’anno in anno è che il pubblico ai concerti di LADO è ringiovanito e che sta cominciando ad essere più interessati il folclore. LADO ha fatto uno passo avanti tenendo i concerti che nelle grandi sale sportive a Zagabria e Spalato e si vuole attirare non solo il pubblico che è legato al folclore e che conosce il repertorio di LADO, ma anche gli spettatori che non li hanno mai visto dal vivo. Abbiamo condotto una ricerca dopo il concerto dell’Arena di Zagabria, dove si è notato che più della metà dei visitatori ha visto LADO per la prima volta. Questa è una conferma che ci troviamo sulla strada giusta.

SEGRETO DELL’ARMONIA ALL’INTERNO DEL GRANDE GRUPPO DI ARTISTI

– Principalmente grazie al grande amore per il folclore di ogni artista, grazie al quale l’ordine, il lavoro, la disciplina, meticolosità e la cura di ogni dettaglio su cui si è sempre insistito nel LADO erano molto più facili da realizzare. Questo è esattamente ciò per cui LADO si può chiamare un’ensemble professionale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *