Esistono vari tipi di commercio, incluso il commercio dei dati personali. L’abuso di tale commercio oggi, purtroppo, fa parte della nostra vita quotidiana. Forse non vi siete iscritti su qualcosa ed avete comunque ricevuto una chiamata sul vostro telefono di casa o cellulare perché vi siete trovati sull’elenco dei dati che vengono illegalmente venduti ad una terza persona o entità per la quale non sapevate nemmeno l’esistenza. Le molestie di varie offerte di vendita sul telefono sono solo una piccola parte del pacchetto di abusi dei dati di grandi dimensioni. Senza il tuo consenso, nessuno non dovrebbe condividere le vostre informazioni personali. Proteggiamo la macchina, la casa, ma la cosa più importante è che i dati personali siano protetti.

È entrato in vigore il regolamento sulla protezione dei dati personali – GDPR a causa di che in questi giorni, si ottiene un sacco di e-mail e messaggi, in quanto mira a ridurre in primo luogo del crimine e per consentire ad ogni individuo di decidere personalmente se o non consentire l’utilizzo dei dati che ci dice sempre bello Renata Cvek, contabile della società di contabilità Cvek Consulting a Pola.

L’entrata in vigore del nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali – GDPR

– Il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è entrato in vigore il 25 maggio 2018. Il presente regolamento riguardano direttamente micro, piccole, medie e grandi aziende, in una varietà di associazioni, organizzazioni non governative ed enti pubblici che memorizzano o trattano dati personali dei propri dipendenti (membri). Tutti implementazione contribuenti del presente regolamento sono tenuti a produrre una gamma completa di atti in forma scritta, anche elettronica, che documenta la compatibilità della sua politica di protezione dei dati personali con il regolamento generale.

Solo alcuni degli atti necessari sono: politica di protezione dei dati personali, politica di sicurezza dell’infrastruttura IT, politica sulla privacy, valutazione della conformità e altro.

La nuova legge sull’attuazione del regolamento generale sulla protezione dei dati è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 42/18, mentre tutti i regolamenti esistenti che disciplinano questa zona sono stati rimossi.

I dati personali sono: nome, indirizzo, codice PIN, codice fiscale, numero di conto corrente, numero di telefono / o cellulare, indirizzo e-mail, documenti fotocopia: carta d’identità, la prova della formazione completata (certificato, diploma, ecc), Belief circa la capacità medica, il certificato dell’Istituto per l’assicurazione pensionistica sul tempo determinato, le immagini, i dati sullo stipendio, ..

Lo scopo del presente regolamento è ridurre l’uso improprio dei dati personali in tutta l’Unione europea.

A partire da ora, l’Agenzia per la protezione dei dati personali (AZOP) sarà responsabile della supervisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *