Oggi abbiamo un numero crescente di persone che si decide di mettersi l’impianto dentale per ragioni estetiche e di ottenere un migliore morso per prevenire ulteriori malformazioni all’interno della cavità dentale. Tuttavia, durante l’installazione, dobbiamo adattare le nostre abitudini quotidiane per rendere l’installazione efficace, come ci ha indicato il dentista Haris Šabić spiegandoci in breve il significato degli impianti e come funziona l’impianto.

SOSTITUZIONE DEL DENTE

– Oggi ci sono migliaia di produttori di impianti. La caratteristica fondamentale è che tutti sono fatti di titanio. Li usiamo nel caso di mancanza di uno, più o tutti i denti. Ci sono due possibilità di lavoro, lavoro fisso (corona, ponte) o lavoro semi-fisso (protesi implantare). L’impianto è un sostituto della radice del dente. Per mettere la corona sull’impianto, abbiamo bisogno di una sovrastruttura che sostituisca la parte smerigliata del dente a cui è cementata e con il bullone si fissa la corona.

RISCHIO DI FALLIMENTO

– Gli impianti non causano allergie, sono ipoallergenici, o nei fumatori, le persone con scarsa igiene orale, le persone che sono state esposte alle radiazioni a scopo terapeutico, e le persone con diabete possono essere a grande rischio di rigetto dell’impianto.

INSTALLAZIONE

– Nel mettere gli impianti, il chirurgo orale fornisce l’anestesia locale, impianta l’impianto e mette i punti. Bisogna aspettare che passi qualche mese, a seconda se è stato messo l’osso artificiale che si estende alla coalescenza, e solo dopo si prepara di l’impronta digitale, si apre l’impianto ed un mese dopo si fa l’impronta per l’opera definitiva. Gli impianti sono certamente una scelta terapeutica in caso di perdita di un dente, ma se si stima un aumento del rischio di fallimento e terapia, è meglio fare un ponte. Prima di incorporare l’impianto, è necessario realizzare un filmato 3D, CBCT, per calcolare con precisione il volume e la qualità dell’osso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *